Loading...

Casamassima come Chefchaouen in Marocco: la città azzurra italiana, Polignano a Mare, Matera (02-04 ott)
Immagine #1  Casamassima come Chefchaouen in Marocco: la città azzurra italiana, Polignano a Mare, Matera (02-04 ott)

Casamassima come Chefchaouen in Marocco: la città azzurra italiana, Polignano a Mare, Matera (02-04 ott)

€ 330

1°Giorno: Forlì - Polignano a Mare - Matera: Incontro dei signori partecipanti a Forlì (Punto Bus), alle ore 6,00, sistemazione in pullman e partenza per la Puglia. Pranzo libero lungo il percorso e visita libera di Polignano a Mare, uno dei più suggestivi borghi medioevali situato a picco sul mare. Il tour inizia tra piccole stradine a raggiera, tra balconate sul limpido Adriatico, alla scoperta di monumenti e chiese importanti quali, la chiesa di Santa Maria Assunta, con i suoi famosi dipinti, arredi marmorei, e la bella abbazia di San Vito, silenzioso testimone dei pellegrini venuti dal mare. Proseguimento per Matera. All'arrivo visita guidata di Matera, la famosa città dei “Sassi” riconosciuta dall’UNESCO come bene culturale mondiale, situata sui fianchi di una cuspide rocciosa e delimitata da profondi dirupi solcati da torrenti irregolari. Visita dei due pittoreschi e primitivi quartieri, unici nel loro genere, Sasso Barisano e Sasso Caveoso, con le abitazioni, vere e proprie case-grotte, costruite in parte negli anfratti naturali del pendio, in parte scavati nella roccia. Sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2°Giorno: Casamassima - Matera: Prima colazione in hotel. In mattinata partenza in pullman per la visita di Casamassima annoverato tra i borghi autentici d'Italia. Si trova tra le Murge Baresi, al centro della Puglia, ed è conosciuto anche come “Paese azzurro”, appellativo coniato dal pittore Vittorio Viviani per le abitazioni tinteggiate di celeste che un tempo caratterizzavano il centro abitato del Borgo. Il centro abitato è un libro di storia a cielo aperto grazie ai palazzi ottocenteschi, alle abbazie basiliane, alle masserie fortificate e, in particolare, al borgo antico di origine medievale: uno snodarsi di piccole viuzze e chiassi (vicoli stretti e senza uscita), di corti e abitazioni in pietra che un tempo erano tutte azzurre. Si racconta che Michele Vazz, signore di Casamassima nel XVII secolo, fece un voto alla Madonna per scacciare la peste e fece dipingere con la calce i caseggiati, per disinfettarli, aggiungendo il colore azzurro in onore alla Madonna. Proseguimento per Matera e tempo libero a disposizione per il pranzo e per la visita libera di Matera. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

3°Giorno: Gravina in Puglia: Prima colazione in hotel. Partenza per la visita guidata di Gravina in Puglia sede del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Il canyon della Gravina è la principale attrazione turistica della città. Le gravine si sono formate grazie ai corsi d’acqua, che nei millenni hanno scavato il territorio fino a creare delle grosse insenature. Il torrente, che scorre all’interno, è sempre stato un’importante risorsa idrica per gli abitanti di Gravina in Puglia, e le gravine il fulcro attorno al quale è nata e si è evoluta la città. Un elegante ponte-acquedotto, costruito verso la fine del XVII secolo, collega i due versanti della Gravina. Serviva a trasportare in città l’acqua raccolta in una vasca di decantazione. Il ponte crollò a causa del terremoto del 1722 e gli Orsini lo ricostruirono qualche anno dopo. Il più significativo degli edifici storici monumentali è il Palazzo Ducale Orsini, in Piazza della Repubblica. La famiglia Orsini ha governato a Gravina per cinque secoli e l’ha arricchita di numerose e importanti strutture e opere d’arte. Pranzo in corso di visita e nel pomeriggio, partenza per il viaggio di rientro, con arrivo a in serata ai luoghi di partenza.

LA QUOTA COMPRENDEViaggio andata e ritorno ed escursioni come da programma in pullman G.T.; Sistemazione camera doppia Hotel 3/4**** stelle;  Trattamento di mezza pensione dalla cena del primo giorno al alla colazione dell’ultimo; bevande ai pasti (½ litro acqua e ¼ litro vino a pasto); Pranzo dell'ultimo giorno con bevande incluse; visite guidate come da programma; Assicurazione medico sanitaria; Accompagnatore.

LA QUOTA NON COMPRENDE: Il supplemento singola su richiesta; tassa di soggiorno, da pagare in loco ove prevista; gli ingressi turistici; eventuali dispositivi auricolari € 3,00 al giorno; assicurazione annullamento, pari a circa il 06% della quota viaggio; gli extra e tutto quanto non incluso alla voce “La quota comprende.

CONIZIONI DI PARTECIPAZIONE: Eventuali intolleranze/allergie alimentari devono tassativamente essere comunicate al momento dell'iscrizione Saldo alla conferma da parte di Viaggi Biondini.

 

  • non confermato
  • posti disponibili
WhatsApp