Loading...

Volando al Capodanno Siciliano

€ 1183

1°Giorno: Giovedì 30 Dicembre: Forlì - Castellamare del Golfo - Erice - Mazara del Vallo. Incontro dei signori partecipanti a Forlì (Punto Bus), alle ore 4.00, sistemazione in pullman e partenza per l'aereoporto di Bologna. Disbrigo delle operazioni e imbarco sul volo Ryainair in partenza alle ore (da definire) per Palermo con arrivo alle ore (da definire) All'arrivo incontro con la guida, sistemazione sul pullman e partenza per Castellammare del Golfo, ridente cittadina del trapanese dal tipico aspetto di borgo marinaro, incastonata in un contesto paesaggistico di grande fascino tra mare ed alture montuose. Ospitato nell’antico castello a Mare si visiterà l’interessantissimo Museo etno-antropologico “Annalisa Buccellato”. Dedicato ai diversi aspetti della civiltà siciliana, conserva oggetti di uso quotidiano legati alle coltivazioni agricole più diffuse, come quelle dei cereali, della vite, dell’olivo; attrezzi di vari mestieri, come quello del fabbro, del calzolaio, del muratore, del falegname, del concia piatti; utensili e suppellettili domestici. A latere nel museo gestito dal Comune, si potrà ammirare una interessantissima sezione dedicata alla civiltà della pesca e al sistema di tonnare che in un tempo non molto lontano e da secoli, era l’industria marinara più importante dell’area. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Erice che conserva intatto il fascino di antico borgo medievale animato da botteghe di artigianato tipico, le ceramiche finemente decorate, i tappeti variopinti tessuti a mano, i tradizionali dolci a base di mandorla e frutta candita. Il centro storico presenta un impianto urbanistico tipico, con piazzette, strade strette e sinuose nelle quali si affacciano bellissimi cortili. Proseguimento per Mazara del Vallo. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2° Giorno: Venedì 31 Dicembre :Salemi e Mazara del Vallo. Prima colazione in hotel. Partenza alla scoperta di Salemi, una “Sicilia Minore” nel senso di nascosta, meno conosciuta, meno battuta ma ricca di storia e tradizioni, vibrante nel lento scorrere del tempo. Il borgo sormontato dal castello normanno/svevo, sorge su dolci colline circondate da vigneti, pascoli e seminativi. Il centro storico dall’ impianto urbanistico arabo fra piazze e cortili, chiese monumentali e palazzi, ci parla di un luogo antico e ricco di tradizioni dove tutt’oggi sacro e profano si mescolano in una cultura agro/pastorale che scandisce la quotidianità dei suoi abitanti. Si visiterà il locale polo museale che conserva tra numerosi tesori, anche la splendida cappella della "Casa Santa" realizzata nel 1705, copia fedele della Casa Santa di Loreto. Per ultimo si visiterà la sezione “Museo della Mafia”. Questa sezione è stata realizzata dall'artista siciliano Cesare Inzerillo, insieme ai giovani del Laboratorio Sgarbi. Dedicato a Leonardo Sciascia, simbolo di un'antimafia non retorica, utilizza il linguaggio dell'arte per parlare di mafia in modo provocatorio e non convenzionale, attraverso un percorso multisensoriale, congegnato per immergere il visitatore in uno straordinario processo emotivo. Inoltre troviamo una sala completamente al buio con 10 cabine elettorali numerate dentro ognuna delle quali viene trattato questo fenomeno sociale legato a vari elementi.Pranzo in trattoria tipica marinara. Nel pomeriggio visita di Mazara del Vallo, ridente ed antica cittadina della Sicilia occidentale. Il caratteristico porto canale, ospita la più grande flotta peschereccia d’Italia. Nel centro storico, sono visibili interessanti edifici arabo/normanni, numerose chiese rinascimentali e barocche. La struttura originaria della vecchia città è costituita dalla “Khasba” con stradine strette e sinuose dove si affacciano caratteristici cortili. All’interno della chiesa di Sant’Egidio si trova il “Museo del Satiro” dove si potrà ammirare la statua bronzea del “Satiro Danzante” diventata oramai famosa e conosciuta in tutto il mondo: trovata da un peschereccio nella primavera del 1998 nel mare del Canale di Sicilia, rappresenta un “demone” mitologico che faceva parte del corteo orgiastico del dio Dionisio. Rientro in hotel. Tempo libero a disposizione per i preparativi per il Gran Galà di Fine Anno. Gran cenone e Veglione. Pernottamento in hotel.

3°Giorno: Sabato 01 Gennaio: Agrigento e il Giardino di Kolymbetra. Prima colazione in hotel. Partenza per Agrigento, custode di vestigia dell’epoca greca antica tra le più importanti del mondo. Visita della celebre Valle dei Templi: Tempio della Concordia, di Giunone, di Ercole e di Castore e Polluce. Visita del giardino della Kolymbetra, autentico gioiello archeologico e agricolo della Valle dei Templi, tornato alla luce dopo decenni di abbandono, è un giardino straordinario per la magnificenza della natura che qui trova la massima espressione della sua generosità e per la ricchezza dei reperti archeologici che ancora vengono alla luce. Bene storico, naturalistico e paesaggistico di grandissimo rilievo, è una piccola valle situata nel cuore della Valle dei Templi, ed è gestito dal FAI. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del centro storico caratterizzato dalla presenza di stretti vicoletti e piazzette particolari incastrati in una struttura urbana di origine araba, sebbene alcuni dei suoi palazzi storici più antichi e rappresentativi siano di origine normanna. Visita della Cattedrale di San Gerlando, risalente al XI secolo, della Chiesa di Santa Maria dei Greci. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4°Giorno: Domenica 02 Gennaio: Trapani - Nubia - Marsala - Mazara del Vallo. Dopo la prima Colazione partenza per la visita guidata di Trapani passeggiando tra le e eleganti vie del centro storico. Qui è tutto un susseguirsi di palazzi storici e chiese di notevole pregio artistico: la Cattedrale, la Chiesa del Purgatorio, in cui sono conservati i sacri Gruppi dei Misteri di Trapani. Possibilità di visita della Basilica-Santuario di Maria Santissima Annunziata è un edificio religioso di Trapani, dedicato alla Beata Vergine Maria del Monte Carmelo.La chiesa, costruita nel 1300 e ampliata nel Settecento, custodisce la preziosa statua in marmo pario della Madonna di Trapani, una Madonna con bambino, opera di Nino Pisano, sbarcata a Trapani intorno al 1300, e venerata in tutto il Mediterraneo. E' il Santuario mariano più famoso della Sicilia occidentale. Proseguimento per Nubia. Saline e Mulini a vento disegnano un paesaggio suggestivo in cui la luce crea un gioco di riflessi e di colori dovuti all’intensità dei raggi solari ed ai momenti del ciclo di evaporazione delle vasche. Pranzo in ristorante. . Nel pomeriggio visita del pittoresco centro storico di Marsala (l’antica Lilybaeum) posta sulla punta estrema occidentale della Sicilia (Capo Lilibeo o Capo Boeo). Questa antica città, che fin dal tempo dei romani ha svolto un ruolo di primo piano nella cultura e nella storia antica e recente della Sicilia la città dello "sbarco dei mille". Visita dell ‘interessante centro storico racchiuso tra Porte e Bastioni che immettono in stradine dove si affacciano Palazzi Spagnoli e Chiese e Monumenti. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° Giorno: Lunedì 03 Gennaio: Selinunte - La Valle del Belice e il Parco Letterario del Gattopardo. Prima colazione in hotel, carico bagagli e partenza per la visita dell’area archeologica di Selinunte, ritenuta la più importante d’Europa per imponenza ed estensione delle sue rovine. Qui si distinguono chiaramente due zone archeologiche: quella dei tre Templi Orientali, , l’Acropoli, che sorgeva in alto, a picco sul mare, della quale restano i ruderi delle mura di cinta e i resti di varie abitazioni civili; il Santuario della Maloforos, la Dea del Melograno. Proseguimento per S. Margherita di Belìce dove si visiterà Palazzo Filangeri di Cutò dove Giuseppe Tomasi di Lampedusa trascorse estati felici della sua giovinezza e luogo d’ispirazione dell’autore, su cui ricalcò la casa di Donnafugata dove sono ambientate memorabili scene del romanzo “Il Gattopardo”, e descritto ne “I Ricordi d’infanzia” (“I Racconti”). Il Palazzo è stato parzialmente distrutto dal sisma del 1968, ristrutturato oggi è sede del “Parco del Gattopardo”. Si visiterà il Museo “Le Cere del Gattopardo” per vivere l’esperienza suggestiva di un’immersione nelle atmosfere del Gattopardo. Seguirà la visita del Museo del Gattopardo per ascoltare la voce dello scrittore e vedere la copia autentica del “manoscritto” del romanzo e del dattiloscritto de “Il Gattopardo”, con annotazione a margine vergate dall'autore. Al termine visita della splendida Villa Filangeri Cutò, giardino dalle numerose fontane, noto per le sue rare essenze arboree e per la sua rigogliosa vegetazione. Oggi all'interno dell'ex Chiesa Madre è stato allestito il Museo della Memoria, dove attraverso un percorso di immagini fotografiche ed un filmato audio-visivo è possibile rivedere alcune drammatiche scene del sisma del 1968 che ha colpito tutta la Valle del Belice. Pranzo in ristorante. in corso di visita e nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Palermo, disbrigo delle operazioni di imbarco e partenza con il volo Ryainair delle ore (da definire) con arrivo a Bologna alle ore (da definire) Sistemazione sul pullman e partenza per il rientro ai lughi di partenza in serata.

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Trasferimenti in Pullman G.T. Forli' / Bologna / Forli'.
  • Aeroporto di Palermo / hotel / Aeroporto di Palermo.
  • Volo BOLOGNA/PALERMO/BOLOGNA CON RYAINAIR COMPRENSIVO DI TASSE AEREOPORTUALI, BAGAGLIO A MANO MAX 8 kG E BAGAGLIO IMBARCATO MAX 20 kG PER PERSONA.
  • Trasporto in Pullman G.T. per le escursioni secondo l’itinerario indicato.
  • Sistemazione in camere doppie con servizi privati presso l'Hotel Mahara di Mazara del Vallo 4****. Trattamento di mezza pensione in hotel.
  • Gran Cenone e Veglione di Capodanno (bevande ai pasti e spumante inclusi).
  • 5 Pranzi in ristorante durante le escursioni compreso il Pranzo in trattoria tipica marinara a Mazara del Vallo.
  • Bevande ai pasti in hotel e ristoranti: (1/2 minerale + ¼ vino).
  • Servizio di guida locale intera giornata come da programma.
  • Accompagnatore.
  • Assicurazione medico sanitaria.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco.
  • Gli ingressi facoltativi:CATTEDRALE DI ERICE Euro 2,00; MUSEO DELLA MAFIA DI SALEMI Euro 3,00; MUSEO DEL SATIRO DANZANTE DI MAZARA Euro 6,00; VALLE DEI TEMPLI Euro 12,00; PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE euro 6,00; ·MUSEO DEL GATTOPARDO S. MARGHERITA Euro 4,00 e MUSEO DELLA MEMORIA Euro 1,00; MUSEO A. BUCCELLATO DI CASTELLAMARE Euro2,00; IL SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA €. 120.00 SU RICHIESTA.
  • L'assicurazione annullamento, pari a circa il 7% della quota viaggio.
  • Gli extra.
  • E tutto quanto non incluso alla voce “La quota comprende”
  • non confermato
  • posti disponibili
WhatsApp