Loading...

CERTOSA DI PAVIA VIGEVANO E L'ABBAZIA DI MORIMONDO pedalando nel parco del Ticino (5-6 set)

€ 220

1°giorno: FORLÌ/CERTOSA DI PAVIA/ VIGEVANO Ritrovo dei Signori partecipanti a Forlì (PUNTO BUS) alle ore 6.00, sistemazione in pullman e partenza per Pavia. All'arrivo visita guidata assistita con i monaci della Certosa di Pavia. La celebre Certosa, il complesso voluto da Gian Galeazzo Visconti per esaltare la dinastia, costituito dalla chiesa, dedicata alla Madonna delle Grazie, dai chiostri, dal Palazzo Ducale e dalle corti di servizio, è oggi ancora abitato e gestito dai monaci cistercensi. Oltre due secoli furono necessari per completare il monumento, iniziato nel 1396, con l’inevitabile sovrapposizione di più stili (gotico, rinascimentale, barocco). Possibilità di acquisti di vari prodotti naturali alla bottega dei monaci. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per la visita guidata di Vigevano, circondata dai boschi del Parco del Ticino. Vigevano accoglie il visitatore con l'armonia della celebre Piazza Ducale: "una sinfonia su quattro lati" secondo la definizione del grande maestro Arturo Toscanini. Ideata dal Bramante con il concorso di Leonardo da Vinci, Piazza Ducale è l'ingresso d'onore all'imponente Castello, per estensione uno dei più grandi d'Europa. Città d'arte ma anche città d'acque, Vigevano è attraversata da canali e dal fiume Ticino che offre scorci e oasi naturali di indubbio fascino. Come ingegnere ducale, Leonardo affrontò il problema della regolamentazione delle acque nelle campagne verso il Ticino, proprio nel periodo in cui era impegnato a Milano nella realizzazione del Cenacolo. Proseguimento per l'hotel, sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° giorno: PARCO DEL TICINO/ ABBAZIA DI MORIMONDO/FORLÌ Dopo la prima colazione, partenza per Magenta per il noleggio bici. Inizio del tour guidato nella zona del Parco del Ticino partendo dalla “Riserva naturale La Fagiana” e percorrendo 9 km circa all'inetrno del Parco del Ticino. Un sito di notevole interesse naturalistico, scientifico e turistico, che nel secolo scorso fu una delle Riserve di caccia più famose dell'epoca, frequentata da personaggi illustri. La tenuta si estende oggi su quasi 500 ettari di aree forestali, prati, lanche e zone umide: è interamente compresa nell’area vicina al fiume creata dalle alluvioni del Ticino e costituisce la più importante area naturale di proprietà pubblica della Valle del Ticino. Al termine della visita proseguimento in pullman per Morimondo. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita dell'Abbazia di Morimondo. L'Abbazia di Morimondo fu fondata nel 1134 con l'arrivo di un gruppo di monaci provenienti dalla casa-madre di Morimond, in Francia. L’edificazione della chiesa monastica iniziò nel 1182 e terminò un secolo dopo, nel 1296. Essa riprende i caratteri architettonici delle chiese cistercensi ma rappresenta una delle più evolute espressioni di tale architettura verso lo stile gotico. Al termine della visita partenza per il viaggio di rientro con arrivo previsto in serata.

 

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio A/R in pullman G.T.; Sistemazione in Hotel con trattamento di mezza pensione; Visite guidate come da programma; Noleggio biciclette; Pranzo in ristorante del secondo giorno con bevande incluse; Accompagnatore; Assicurazione medico-sanitaria

LA QUOTA NON COMPRENDE: Il pranzi del primo giorno; Gli eventuali ingressi turistici; gli extra di carattere personale e comunque tutto quanto non menzionato alla voce “La quota comprende”

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: Versamento di un acconto pari al 25% al momento della conferma da parte di Viaggi Biondini, saldo prima della partenza. Eventuali intolleranze/allergie alimentari devono tassativamente essere comunicate al momento dell'iscrizione.

 

  • non confermato
  • posti disponibili
WhatsApp